Catalogo

Produttore
Materiali
Provenienza
Seguici su Facebook

Sangue di Drago 

Mostrando 1 - 4 di 4 articoli

Sangue di Drago

Sangue di Drago è il nome della resina che si ricava da alcuni alberi tropicali. Il più utilizzato e studiato ad oggi è il Croton Lechleri che si trova nella Amazzonia Sudamericana, specialmente in Perù, Colombia, Brasile ed Ecuador. Il nome è dovuto al colore rosso intenso della resina che fuoriesce in forma liquida dalla corteccia ferita e che da sempre viene utilizzata dai nativi per le sue proprietà cicatrizzanti e stimolanti delle difese naturali dell’organismo. La resina in forma solida può essere utilizzata per fumigazioni rituali, di solito miscelata ad altre resine di cui stabilizza e rende più intenso l’aroma. Sublimando o bruciando la resina solida sul carboncino le caratteristiche che nella forma liquida agiscono a livello fisico, diventano proprietà energetiche che cicatrizzano ferite emotive e sostengono energie di protezione. Modo d’uso: aggiungere una piccola presa di resina alla miscela prescelta e porre il tutto sul carboncino incandescente o sul sublimatore a fiammella.

La relazione redatta dal laboratorio a seguito di analisi dei fumi realizzate su questo prodotto è la seguente: 

“Le valutazioni sono state eseguite su ogni prodotto con misure distinte di 60’ in fase di combustione e successivi 30’ in fase di post-combustione, in stanza chiusa con volume di 5 mc. I valori monitorati risultano inferiore ai limiti di soglia previsti dall’ACGIH per gli ambienti indoor.”