Pulizia della casa in modo naturale

Pulizia della casa in modo naturale

Cosa si deve fare per pulire la casa con il minor impatto ambientale?

Avere una casa pulita e profumata è un piacere, poiché quando intorno a noi c’è ordine e pulizia il nostro animo si risolleva e si dispone in uno stato di armonia, infatti si sa che la bellezza aiuta a rasserenare la mente.

Purtroppo però molto spesso non si tiene in considerazione l’effetto dannoso che può avere sull’ambiente esterno l’utilizzo di prodotti chimici per ottenere una casa pulita.

Detersivi e prodotti per la pulizia hanno spesso un impatto ambientale altissimo, senza considerare che utilizzandoli in casa nostra, andremo poi ad introdurre microparticelle di agenti dannosi anche nei nostri organismi, attraverso il respiro e il contatto con la pelle.

Per poter pulire la nostra casa con il minor impatto ambientale e in modo salubre per noi e i nostri cari è importante scegliere detersivi ecologici e prodotti più possibile naturali e privi di sostanze nocive.

Quali sono i prodotti naturali per l’igiene della casa?

A volte può sembrare che ottenere pulizia ed igiene in casa in modo naturale sia una utopia, ma non è così. In realtà pochi e semplici ingredienti sono alla base della ricetta per avere una casa sana pulita e naturalmente profumata.

Noci del sapone, bicarbonato di sodio, aceto, succo di limone e oli essenziali puri possono diventare i nostri alleati in questa operazione di realizzazione di detersivi fai da te che potrà diventare anche un momento creativo e in un qualche modo alchemico.

Con le noci del sapone è possibile realizzare in pochi gesti un detersivo multiuso totalmente naturale e biodegradabile. Scopri come con i nostri video.

Il bicarbonato può essere utilizzato diluito in acqua tiepida o ancora meglio in aceto per pulire con una spugna o un pannetto tutti i piani della cucina, il forno e il frigorifero poiché unisce l’effetto disinfettante del bicarbonato al potere sgrassante ed anticalcare dell’aceto. Per mediare l’odore pungente dell’aceto si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Il solo aceto con oli essenziali (ottimo per esempio il tea tree particolarmente attivo su germi e batteri) può essere utilizzato in bagno per la pulizia dei lavabi. Riscaldandolo se ne potenziano gli effetti per pulire ed igienizzare l’interno del water.

Come fare un detersivo ecologico fatto in casa, per lavatrice?

Quando laviamo gli indumenti nostri e dei nostri cari con prodotti chimici, i residui di questi agenti dannosi rimangono sulle fibre dei tessuti che, venendo a contatto con la pelle entrano in relazione immediata con il nostro organismo. Ormai è risaputo che problemi come dermatiti e disturbi legati alla pelle sono spesso causati dall’utilizzo incosciente di prodotti che contengono ingredienti nocivi.

Senza considerare l’impatto che certi componenti dei detersivi hanno sull’ambiente.

Per ottenere un bucato pulito, igienizzato, profumato e non nocivo per la nostra salute è sufficiente disporre in casa di pochi e semplici ingredienti: bionoci, antica lisciva, una polvere all’ossigeno attivo e oli essenziali naturali e puri.

Le bionoci sono un ottimo alleato nella produzione di un detersivo ecologico, naturale e biodegradabile al 100%. In pochissimo tempo possiamo creare il nostro detersivo per il bucato da utilizzare sia in lavatrice che a mano con la tranquillità che non danneggerà noi, i nostri cari, l’ambiente intorno a noi e i nostri tessuti.

L’ esempio di ciò che veniva utilizzato dalle nostre nonne e dalle nostre bisnonne poi ci viene in aiuto con l’antica lisciva, sodio carbonato, ottenuto dalla evaporazione di acque naturali alcaline e conosciuta da sempre per le sue qualità detergenti e disinfettanti che può essere utilizzata sia per il bucato a mano che in lavatrice.

Per affrontare il problema delle macchie possiamo rivolgere la nostra attenzione verso il detergente all’ossigeno attivo con bicarbonato che ci consentirà di ottenere un bucato impeccabile, ma naturale e rispettoso.

Cosa sono le noci del sapone?

Sapindus Mukorossi è un albero conosciuto come ‘albero del sapone’ che cresce in Oriente. Il suo frutto viene utilizzato da secoli come detersivo naturale poiché il suo guscio posto a contatto con l’acqua rilascia saponina dalle spiccate proprietà detergenti.

Le noci del sapone  (dette anche noci saponarie) sono utilizzate in qualsiasi situazione di detersione, dall’igiene personale alle pulizie della casa e del bucato.

Come si usano le bionoci?

Le noci del sapone sono facili e veloci da utilizzare. A contatto con l’acqua rilasciano saponina, pertanto potrebbe anche essere sufficiente metterne un paio all’interno di una bottiglia con acqua ed agitarle per ottenere anche solo così un liquido detergente.

Per ottenere però il massimo del loro potenziale i metodi più efficaci sono due:

-          Mettere un paio di noci sminuzzate in un contenitore con acqua e frullare il tutto con un minipimer o un frullatore per qualche minuto.

-          Immergere un paio di noci sminuzzate in un contenitore con acqua e porre sul fuoco fino ad ebollizione per poi filtrare il liquido

La schiuma e il liquido che si generano potranno essere filtrati ed utilizzati per tutte le pulizie della casa (su una spugna o in un contenitore a spruzzino per le superfici, i vetri e i piatti, nella vaschetta di lavastoviglie e lavatrice oppure nell’acqua del bucato a mano) aggiungendo qualche goccia di olio essenziale per ottenere il profumo desiderato.

Ciò che rimane delle noci può essere utilizzato diverse volte fino ad esaurimento della saponina e poi smaltito nella compostiera.

 

Quali sono gli oli essenziali più adatti per le pulizie di casa?

Menta, rosmarino, salvia, timo donano note balsamiche e fresche ai nostri detersivi autoprodotti, si rivelano pertanto adatti per le pulizie domestiche di cucina e bagno.

Il tea tree, oltre al profumo conferisce un potere antibatterico ai nostri preparati.

Palo Santo, oltre alla parte aromatica agisce anche come armonizzatore delle energie dell’ambiente.

Limone ed arancio per il detergente piatti e lavanda per il bucato completano la gamma di profumi che garantiscono un ambiente intorno a noi deliziosamente profumato in modo sano e naturale.

La scelta del profumo è strettamente personale e può spaziare in una ampia gamma di oli essenziali, è importante però assicurarsi che siano completamente naturali ed ottenuti in corrente di vapore per assicurarsi una completa naturalità.

Gli oli essenziali sono particolarmente attivi, pertanto basterà aggiungere una massimo due gocce ai nostri preparati.

 

Quali sono i vantaggi nell’uso di detersivi ecologici naturali per l’igiene della casa?

Il primo vantaggio dato dall’utilizzo di prodotti naturali per l’igiene della casa e per il bucato è sicuramente una fresca sensazione di benessere garantito dalla naturalità degli ingredienti ecologici. Il nostro organismo riconosce e reagisce ai prodotti chimici, anche se noi non ce ne rendiamo perfettamente conto. A volte mal di testa ricorrenti, fastidi alla pelle e/o sensazioni di disagio all’interno delle nostre case o dei nostri ‘panni’ possono essere alleviati riducendo l’uso di prodotti chimici nelle stanze che abitiamo e nei vestiti che indossiamo.

Altro immediato vantaggio è la consapevolezza che non stiamo danneggiando nessun essere vivente, vegetale o animale che sia, non stiamo inquinando la terra, l’aria e le acque, che sono risorse preziose da preservare e tutelare in ogni piccolo gesto quotidiano.

Sarebbe bello che ogni essere umano avesse cura di sé e del mondo intorno a sé, ma per ognuno di noi la cosa fondamentale è di sapere di farlo. Questa coscienza genera uno stato di serenità interiore, ottenibile anche attraverso un piccolo gesto come quello di pulire la propria casa.

Terzo ed importante vantaggio è il risparmio economico che deriva dall’utilizzo di ingredienti semplici e naturali.

I prodotti naturali per l’igiene della casa inquinano?

Prodotti quali noci del sapone, bicarbonato, aceto, succo di limone, lisciva, sbiancante all’ossigeno attivo e oli essenziali non hanno un impatto dannoso sull’ambiente.

Ogni azione umana ha una conseguenza in natura, lo scarto però che deriva da questi ingredienti non è impattante in modo significativo sull’ecosistema. E’ importante usare però ogni ingrediente in modo coscienzioso, litri e litri di oli essenziali riversati nelle acque possono causare danni, chiaro però che se parliamo di una/due gocce il discorso cambia. Come in tutte le azioni è importante porre attenzione a ciò che si fa.

Inoltre, producendo detergenti in casa con prodotti naturali, si riduce l’utilizzo della plastica, nel senso che basteranno veramente uno o due flaconi che riutilizzeremo di volta in volta, senza trovarci con il contenitore della plastica sempre pieno di spazzatura che richiede dispendio di energie per lo smaltimento.

 

E' possibile produrre Detergenti "fai da te" per l’igiene della casa?

Realizzare detersivi ecologici fai da te con ingredienti semplici e naturali è semplicissimo, veloce ed economico. Può trasformare il momento delle pulizie quasi in un ‘rito creativo’.

Noci del sapone, bicarbonato, aceto, succo di limone ed oli essenziali possono essere combinati in mix diversi a seconda dell’utilizzo per ottenere il massimo della efficacia da ogni elemento.

Noci del sapone con oli essenziali come semplice detergente multiuso, dalla pulizia di bagno, cucina e vetri fino al bucato a mano e in lavatrice.

Bicarbonato da utilizzare come pasta abrasiva, anche solo con qualche goccia d’acqua tiepida, oppure miscelato con aceto per un detergente igienizzante ed antibatterico.

Aceto usato come anticalcare o come ammorbidente per i capi in lavatrice.

Questi solo alcuni esempi, la pratica farà il resto e porterà a trovare sempre nuovi modi di realizzare detersivi totalmente green.

Lascia una risposta

* Nome:
* E-mail: (non pubblicato)
   Sito: (Url del sito web http://)
* Commento:
Scrivi il Codice